Siamo ormai alla nona edizione di Panta Rhei, sempre uguale e sempre diverso a se stesso. I tempi rimangono, il canovaccio delle pratiche rimane, cambiano i volti (alcuni), cambiano le stagioni, cambiano i vissuti (a volte si e a volte no). Rimane il desiderio di condivisione, di trovarsi con se stessi e con gli altri.

Venite, tornate, noi ci saremo.

Pánta rhêi è un’opportunità per riflettere sulle nostre emozioni, su come e quanto siamo in grado di accoglierle e lasciarle andare. Il percorso del cambiamento è faticoso e richiede tempo, talvolta si cerca di rinviarlo, rifugiandosi nel passato, altre volte ci paralizziamo pensando al futuro. Nell’affrontare una perdita così significativa, come è un suicidio, il nostro mondo interno deve essere riconsiderato secondo forme nuove, partendo dalla consapevolezza dell’accaduto e vivendo le emozioni ad esso correlate.
Questo seminario prevede l’alternarsi di pratiche per coltivare la consapevolezza, attraverso pratiche di Mindful Self-Compassion, che contemplano sia la consapevolezza corporea che mentale, oltre a momenti di silenzio e di condivisione. Nel corso del seminario infatti ci concederemo dei momenti di tipo dialogico oltre a condivisioni e interazioni di gruppo che offrono uno spazio intimo e un attento ascolto alla relazione e all’esperienza dei partecipanti.  E’ un percorso di soli due giorni, ma intenso che accompagna i partecipanti per un lungo periodo dopo il loro rientro e cerca di aprire prospettive nuove in una fase della vita, quella di chi vive il lutto per un suicidio, dove tutto sembra essersi fermato.

L’intenzione sottesa del workshop è di promuovere un’attenzione consapevole al presente, alla nostra mente, ma anche al nostro cuore, per un vivere radicato nel qui e ora, in armonia con noi stessi, con gli altri e con il mondo.

Leggi di più nella sezione Panta Rhei.

Sei sei interessato a partecipare 

1 – leggi il PROGRAMMA (e sei hai dei dubbi scrivici info@soproxi.it) 

2 – compila la SCHEDA di ISCRIZIONE