Le arti del sopravvivere

  • Il presagio di Nastagio, ovvero Boccaccio reloaded

    L’inverno berlinese si è svolto quasi completamente sotto il segno di Sandro Botticelli. La retrospettiva della Gemäldegalerie (Pinacoteca, nel Kulturforum) intitolata The Botticelli Renaissance, per quanto controversa ed innovativa nel voler trasmettere l’idea di un marchio Botticelli più che rivisitare l’opera dell’artista stesso, si è assicurata un vastissimo pubblico. La mostra (si è chiusa il...
  • L’eco del paradiso

    L’eco del paradiso è uscito in Giappone nel 1989 ma la versione italiana è disponibile solo dal 2015. Kenzaburō Ōe, premio Nobel per la letteratura nel 1994, il «K» voce narrante del romanzo, racconta di una donna che inizialmente pare quasi finta: Kuraki Marie è una bellezza perfetta, le lunghe ciglia, le labbra sensuali e...
    Pubblicato su:
  • Banana: la vita giocata “alla brasiliana”

    Il protagonista di Banana, film italiano del 2015, si chiama Giovanni, ha 14 anni, è cicciottello, imbranato, abita nella periferia romana, ed è innamorato di Jessica, compagna di classe bella e dannata, destinata alla bocciatura. Il regista Andrea Jublin lo mostra nel suo quotidiano: casa, scuola, campetto. Solo che questo mondo è così reietto, anzi...
    Pubblicato su:
  • Il retablo scomodo di Frida Kahlo

    Che Frida Kahlo sia stata una delle artiste più rivoluzionarie dell’ultimo secolo è quasi  inutile ripeterlo. Le sue rappresentazioni hanno scandalizzato nei primi anni del Novecento e continuano ancora oggi a sollevare reazioni, commenti e indignazioni. È il caso anche del meno conosciuto dipinto “Il suicidio di Dorothy Hale” che per noi di SOPRoxi rappresenta...
    Pubblicato su:
  • The Smiths - Asleep

    Pubblicato su:
  • Per favore aprite le tende | Sarah Kane

    [hover_color background=”#db9d3a” background_hover=”#bb8125″ border=” border_hover=” padding=”5px 10px” link=”https://www.musiqueapproximative.net/post/tindersticks-4-48-psychosis” target=”_blank” class=” style=”][icon type=”icon-note-beamed”]Sottofondo musicale consigliato per la lettura[/hover_color] [divider height=”20″ style=”0″ line=”0″ themecolor=”1″] Sarah Kane ha scritto questo testo due giorni prima di uccidersi. È uno dei testi più crudi e allo stesso tempo poetici che siano mai stati scritti, con cui riesce ad far vibrare...
    Pubblicato su:
  • Saliamo sulla zattera – di e per Zerocalcare

    La verità è che non lo sai mai perché alla fine uno molla la presa. Premetto che magari Zero non sopporterà questo ennesimo accollo, cioè l’interpretazione di tre tavole della sua storia lunga a colori, in “Ogni maledetto lunedì – su due” (Bao Publishing, 2013). Ma chennesó. Iniziamo da pagina 124:
    Pubblicato su:
  • Monsieur Lazhar

    Cosa succede se una maestra amata si impicca nell’aula in cui insegnava? Quante e quali ferite lascia nei suoi scolari, nei suoi colleghi? Ce lo racconta il canadese Philippe Falardeau, con semplicità e profondità, in questo suo film del 2012 tratto da una pièce teatrale di Évelyne de la Chenelière. Per la direttrice è difficile...
    Pubblicato su:
  • James Joyce - I morti

    Pubblicato su:
  • Il mondo di Edward Honaker

    L’uomo che si sta specchiando non si riconosce più, quello il cui volto è pasticciato sulla foto di famiglia non sa più chi è. Sarebbero potute essere benissimo immagini del pittore surrealista Renè Magritte quelle che ci propone Honaker. Un volto coperto da un tessuto molto simile a quello della carta da parati sullo sfondo...
    Pubblicato su:
  • Che rumore fanno i libri dentro di noi?

    “Da trentacinque anni lavoro alla carta vecchia ed è la mia love story. Da trentacinque anni presso carta vecchia e libri, da trentacinque anni mi imbratto con i caratteri, sicché assomiglio alle enciclopedie, delle quali in quegli anni avrò pressato sicuramente trenta quintali, sono una brocca piena di acqua viva e morta, basta inclinarsi un...
    Pubblicato su:
  • Paint it Black | Ricordando L'Wren Scott

    Se cercate “Paint it Black” dei Rolling Stones su Wikipedia, vedrete per esempio che è al numero 174 dell’elenco delle migliori 500 canzoni di sempre della rivista Rolling Stone e che è stata citata in una quantità di film, libri e canzoni altrui. Tra le citazioni più originali c’è questa, tratta da Turnè  (1990) di...
    Pubblicato su:
  • Butterfly la samurai

    Madama Butterfly (libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica, prima rappresentazione nel 1904) è una delle opere più conosciute di Giacomo Puccini che ne trasse la storia da un atto di David Belasco, visto a Londra qualche anno prima, a sua volta tratta da un racconto dell’americano John Luther Long.  Fra onore, riscatto e rinnegamento...
    Pubblicato su:
  • Umberto D. e la vecchiaia salvata per sbaglio

    Umberto D. è un film di cui tanto si è scritto e parlato dall’epoca della sua prima uscita nelle sale (1952), fino ad oggi. Già, perché in un’Italia sempre più vecchia all’anagrafe, il dramma della solitudine e della povertà dei nonni è, al contrario, più attuale che mai. È un film che aveva infastidito tutti,...
    Pubblicato su:
  • Sostiene Pereira

    Pubblicato su:
  • Birdman: cadere o volare?

      Presentiamo per il nostro SOPRoxi Blog un articolo un po’ fuori dai canoni: un dialogo a distanza tra me (Valentina) e Paolo su Birdman (o L’imprevedibile virtù dell’ignoranza), film di Alejandro Iñarritu del 2014, vincitore del premio Oscar come miglior film. Girato in un unico piano-sequenza – tranne nel finale che ha lasciato aperte...
    Pubblicato su:
  • Le sere tristi, i ponti e gli inverni del Sezuan

    SUN: Non sei nemmeno capace di asciugarti. Se proprio ti sei messa in testa di stare qui perché io non mi impicchi, potresti almeno aprire la bocca. SHEN TE: Non so dir niente. SUN: Insomma, perchè mi vuoi privare delle gioie di quell’albero, sorella? SHEN TE: Ho paura. Sono sicura che voleva farlo soltanto perché...
    Pubblicato su:
  • A volte non basta il sapore della ciliegia

    Ospitiamo questa volta un contributo di due professioniste “esterne” a progetto SOPRoxi, ricordando a chiunque ci legga che invitiamo tutti alla condivisione di pensieri, parole e materiale in questa finestra sul mondo che è SoproxiBLOG. Vincitore della Palma d’Oro a Cannes Il sapore della ciliegia è un’opera particolarmente significativa per l’intensità e la poesia con...
    Pubblicato su:
  • Gracias a la vida (e accidenti, Rose)

    Violeta Parra incide questo celebre inno alla vita nel 1966, poco prima di suicidarsi. Violeta poetessa, musicista, pittirice, scultrice, intellettuale. Violeta comunista, donna di Popolo, che lotta per il suo paese – il Cile – armata di una coscienza civile inestinguibile, genio e creatività largamente ignorati durante la sua vita. Appassionata e tormentata come vuole...
    Pubblicato su:
  • Un adolescente sopravvissuto e i vantaggi di essere invisibili: Noi siamo infinito

    Noi siamo infinito, in originale The Perks of Being a Wallflower, è un film statunitense del 2012, diretto da Stephen Chbosky – autore del romanzo del 1999 da cui è tratto. Si svolge nell’arco temporale di un anno, il 1991, ed è ambientato a Pittsburgh. Charlie, il protagonista, è un sedicenne appena entrato al college....
    Pubblicato su:

Sostieni Soproxi Onlus

© 2024 Soproxi. All Rights Reserved. P.I. e C.F. 92254200287 | privacy – cookies